Novità Libri
seguici su Facebook
Periodici
<a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=29&Section=">Artista (fino al 2015)</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=363&Section=">BNCF-BNI</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=30&Section=">Critica d&rsquo;arte</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=42&Section=">Giornale critico filosof.</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=343&Section=">Liab</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=402&Section=">Quaderni petrarcheschi</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=36&Section=">Rassegna letteratura it.</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=34&Section=">Studi filologia ital.</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=32&Section=">Studi lessicografia ital.</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=31&Section=">Studi sul Boccaccio</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=198&Section=">DOC 11 - estratti - Vezio De Lucia</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=775&Section=">Lingua nostra</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=774&Section=">Studi di Lessicografia italiana</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=777&Section=">La rassegna della letteratura italiana</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=778&Section=">Studi danteschi</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=773&Section=">Mistica e filosofia</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=779&Section=">Nuova Storia Contemporanea</a><br> <a href="http://www.lelettere.it/site/d_page.asp?IDPagina=776&Section=">Studi di grammatica italiana</a><br>
Info acquisti
Newsletter
Iscriviti
Cancellati

Autore :
Titolo :Sull'etica del suicidio
Sottotitolo :Dalle Riflessioni e Lezioni di Immauel Kant con i Preparativi di un infelice alla morte volontaria di un Anonimo del Settecento
A cura di :Aportone, A.
Collana :I Biancospini - 5
Argomento :Bioetica
ISBN :8871666925
Anno :2003
Pagine :144
Segnala ad un amico  Versione stampabile  € 18,50

Criticando la tradizione, che condanna il suicidio perché contrario alla volontà divina, alla natura e all'interesse della società, gli illuministi ripropongono l'atteggiamento liberale degli stoici. Originale e filosoficamente provocatoria è la posizione di Kant, il quale ribadisce che il giudizio morale non può essere derivato da principi eteronomi, ma ritiene che il suicidio non sia permesso proprio in base all'autonomia e alla libertà umane. L'anonimo, però, rivendica la legittimità della morte volontaria secondo i principi dell'etica kantiana e giunge alla conclusione che quando l'organismo risulta non adeguato all'esercizio della moralità c'è un diritto (o perfino un dovere) al suicidio, che solo il materialismo può considerare equivalente alla distruzione della persona. Non c'è un diritto alla morte volontaria in generale, ma nemmeno si può dedurre dai principi morali un suo divieto assoluto. In effetti la questione del suicidio mette alla prova la loro capacità di far presa sulle nostre esperienze e intuizioni morali. La massima del suicidio, secondo Kant, capovolge l'obbligazione morale: lo stato sensibile dell'uomo diviene il movente ad agire e non per realizzare l'umanità, bensì per abbreviarne l'esistenza. Comunque non si deve idolatrare la vita in sé e per sé, né lasciare che l'agire venga determinato dall'istinto di conservazione. Il problema kantiano non riguarda dunque la custodia di un valore assoluto dato con l'esistenza, bensì la coerenza del volere con le sue proprie condizioni: non si può volere di non volere le condizioni della volontà, di essere liberi di far sparire la propria libertà. Tuttavia nell'etica kantiana l'articolazione dei livelli del giudizio morale, le distinzioni concettuali e le domande che non trovano risposte univoche lasciano aperta la possibilità che il rifiuto della massima del suicidio non escluda, sotto condizioni non specificabili a priori, l'ammissibilità di regole pratiche e quindi di azioni che abbreviano la vita..


 Aggiungi ai Preferiti 
 PREZZO: € 18,50  € 15,72
Solo online sconto del 15%
 
 
 
  • Libri dello stesso autore ::
    ISBNTitoloPrezzo
  •  
    Casa editrice Le Lettere
    PROMOZIONE

    Lo sconto del 15% sarà visibile
    solo in fase di acquisto
    Libri

      AUTORI   COLLANE
      Catalogo Libri in Pdf
    Collane
    Cerca un Libro
    Ricerca avanzata
    Carrello
    Per poter effettuare acquisti, occorre essere registrati.
     Registrazione
    Login
    Email:
    Password:
     Registrazione
     Recupera password
    Promozioni
    -
    Editoriale Srl. Uffici operativi: Via A. Meucci 19, 50012 Bagno a Ripoli FI - Sede Legale: Via F. Casati 20, 20124 Milano - Capitale Sociale Euro 50.000,00 i.v. CF 09635940969 - www.editorialefirenze.it - PEC editorialesrl@legalmail.it
    Realizzato con Dynamic Portal